Festival internazionale dell’Ocarina ospiti e musicisti da tutto il mondo

Torna a Budrio l’appuntamento biennale con il popolare strumento di terracotta

Ogni due anni a Budrio si celebra il Festival internazionale dell’Ocarina, il popolare strumento musicale a fiato di terracotta inventato nel 1853 proprio da queste parti. La nona edizione si rivela più speciale del solito per via della presenza di ospiti, musicisti e costruttori provenienti da ogni parte del mondo. Negli anni 80 e 90 questo particolare strumento a fiato si è infatti diffuso anche in paesi come Cina, Corea, Giappone e Taiwan, diventando un oggetto di culto per tutti gli appassionati che ogni due anni compiono questo pellegrinaggio musicale verso il luogo d’origine dell’ocarina.

Appartenente alla famiglia dei flauti, questo strumento ha una forma ovoidale allungata che richiama proprio quella di una piccola oca (“ucareina” in dialetto locale) senza testa, con una imboccatura a lato e nel corpo svariati fori che, scoperti un poco alla volta mentre si suona, danno l’estensione fino all’undicesima. Il primo costruttore di ocarine fu lo stesso inventore Giuseppe Donati. Nella cittadina di Budrio è anche possibile visitare il museo dell’Ocarina, dedicato alla storia del piccolo flauto in terracotta, alle sue tecniche di costruzione e ai repertori musicali tradizionali.

Sono tanti gli appuntamenti in programma: concerti con solisti, animazioni musicali nelle strade, mostre, danze popolari e mercatini con ocarine e fischietti provenienti con entusiasmo da tutto il mondo. L’anteprima ufficiale del festival è affidata al Concerto jazz con ospiti stranieri a Bologna mercoledì 26 aprile. Il festival vero e proprio è invece in calendario dal 27 aprile al primo maggio. Info: www.ocarinafestival.it

BENTIVOGLIO

La storia della campagna: con visite guidate

A pochi minuti dalla città di Bologna, nella località che deve il proprio nome alla Signoria bolognese, è possibile ammirare tre splendidi edifici che conservano la storia della campagna bolognese: un castello rinascimentale fatto erigere da Giovanni II Bentivoglio, un trecentesco mulino e un moderno palazzo in liberty bolognese sono il patrimonio storico e artistico a cui è possibile accedere una volta al mese grazie a una visita guidata a cura dell’associazione Amici delle Acque e delle vie Sotterranee di Bologna. Il prossimo appuntamento è domenica 14 maggio alle ore 14.30 con la visita al Mulino e al Palazzo Rosso, così denominato per l’acceso colore della pietra con cui è stato costruito. Info: www.amicidelleacque.org

FINO AL 17 APRILE

La grande grafica europea approda alla Pinacoteca Nazionale di Bologna

La grande grafica europea alla Pinacoteca nazionale di Bologna. L’esposizione presenta la selezione di centotrentacinque opere scelte all’interno dei più degli ottocento esemplari relativi agli anni 70-80 presenti nella collezione di grafica europea del Novecento di Luciana Tabarroni Fino al 17 aprile. Info: www.pinacotecabologna.beniculturali.it

TRADIZIONI

Il gusto della classica piadina fritta preparata alla maniera delle massaie

Appuntamento il 17 aprile a Fontanelice con la Sagra della piè fritta. L’appuntamento nasce nel 1956 e ogni lunedì dell’Angelo ripropone la tradizionale piadina fritta, preparata alla maniera delle massaie con la giusta dose di acqua, sale, farina e strutto. In programma anche la corsa degli asini. Info: www.associazionesagrapiefritta.it

Omaggio alla femminilità

Il mito della Belle Époque Pieve di Cento: donne nell’arte e nella moda

Il Museo Magi ‘900 di Pieve di Cento arricchisce la sua collezione d’arte con una nuova sala permanente dedicata al mito della Belle Époque. In un allestimento costruito sul filo sottile della seduzione femminile, uno dei temi più trasversali percorsi dalle arti visive tra Ottocento e Novecento, il museo di arte contemporanea di Pieve approfondisce l’età dell’oro, animata da una incredibile euforia e da un clima effervescente, ancora capace di coinvolgere il pubblico. Per tutto il mese di aprile la mostra “Omaggio alla femminilità della Belle époque” raccoglie dipinti, sculture, manifesti, incisioni e riviste di artisti come Boldini, Bonzagni, Corcos, Dudovich, Helleu, Martini, Ehrenberger, Rops, Toulouse-Lautrec e altri protagonisti dell’arte europea del periodo. Bellissime e intriganti, oggetti del desiderio ma anche consapevoli e proiettate verso l’emancipazione, le donne rappresentate nell’arte, nella decorazione, nella moda e nella pubblicità sono icone di uno stile ineguagliato. Info: www.magi900.com

Imola, Campionato italiano di velocità

Dal 21 al 23 aprile è di scena all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari il Campionato italiano velocità moto articolato su sei doppie prove. Imola rappresenta il primo appuntamento del calendario e gli appassionati hanno la possibilità di partecipare a gare sempre avvincenti e spettacolari e con giovani promesse e piloti esperti a darsi battaglia. Il programma prevede il doppio round stagionale 1 e 2. Info: www.civ.tv

 

Anzola al tempo delle Terramare

Il polo del Museo Archeologico ambientale ospita la mostra permanente “Anzola al tempo delle Terramare”, i villaggi su palafitte costruiti dalle popolazioni dell’età del bronzo. Due sale accolgono i reperti trovati nel corso dei sondaggi fatti in questi ultimi anni e un’aula didattica riproduce l’ambiente di una capanna di quei tempi. Il museo è gratuitamente visitabile anche nei weekend di aprile. Info: www.museoarcheologicoambientale.it

Diego Velázquez
Ritratto d’uomo, dipinto capolavoro di Diego Velázquez, è esposto nella Sala Urbana delle Collezioni Comunali d’Arte a Palazzo d’Accursio a Bologna. Lo si può ammirare fino al 28 maggio Proveniente dalla Pinacoteca Capitolina, è probabilmente un autoritratto dello stesso Velázquez, una testimonianza del suo ruolo nell’evoluzione della ritrattistica. Info: www.museibologna.it/arteantica

 

Sotto le stelle

Il modo migliore per andare alla scoperta delle tracce degli animali evidenti nel manto nevoso è prendere parte alle passeggiate guidate con racchette da neve. Succede ogni venerdì, sabato e domenica con le ciaspolate guidate a Corno alle Scale illuminati dalla luna piena e dal cielo stellato. Per scoprire orizzonti immersi nel silenzio della natura. Info: www.appenninobolognese.net/apbo

 

La personale di Pompili

In un’ampia mostra personale al Museo Magi ‘900 di Pieve di Cento, curata da Valeria Tassinari, Graziano Pompili propone una sintesi dei passaggi salienti della sua ricerca artistica. Con il titolo Omnia, lo scultore mette in scena la sua storia in un allestimento intenso che guida lo spettatore alla comprensione della sua poetica. Fino al 30 aprile. Info: www.magi900.com

 

Tutti al mercato

Pochi chilometri e pochi intermediari: questa è la filosofia del mercato contadino di San Lazzaro di Savena, iniziativa che raccoglie i produttori locali e li mette in contatto diretto con tutti i consumatori. Ogni domenica di aprile dalle 8.30 alle 12.30 nel piazzale antistante il Centro Sociale Annalena Tonelli nella frazione di Mura San Carlo. Info: www.comune.sanlazzaro.bo.it

 

Alle Torri dell’Acqua

Dialoghi tra musica immagini parole è il cartellone di appuntamenti dedicati alle arti delle Torri dell’Acqua a Budrio. Fino al 4 aprile 2017, nella particolare cornice di uno spazio ricavato dalla Torre dell’Acquedotto, è a disposizione un ricco calendario di eventi di qualità tra musica, arte e letteratura, con concerti, mostre ed esposizioni. Info: www.letorridellacqua.it

 

Come arrivare a San Lazzaro di Savena

Da Bologna imboccare la statale 9. In autostrada da Bologna dall’A14 uscire a San Lazzaro di Savena; da Milano e da Firenze dall’A1 uscire a Borgo Panigale; da Padova dall’A13 uscire ad Arcoveggio.

 

Kriminal Tango è servito

Lo spettacolo è di scena

Nuovo progetto teatrale a Pieve di Cento

Un nuovo progetto teatrale e culturale dell’Unione Reno Galliera. Una programmazione che si conclude a maggio con trentadue appuntamenti complessivi, passando per ben dodici location diverse. Prossimo evento in calendario sabato 1o aprile alle ore 21 al Teatro Alice Zeppilli di Pieve di Cento con Kriminal Tango, recital interpretato da Marco Cavalcoli. Accompagnato dall’Orchestrina Bluemotion. Info: www.renogalliera.it

 

 

 

 

 

World Superbike XV edizione in Italia

Torna a Imola per la 15esima edizione il primo round italiano del Mondiale Superbike. I protagonisti si danno appuntamento dal 12 al 15 maggio in una delle piste più spettacolari e tecniche di tutto il mondo. A darsi tra l’altro battaglia sono le Ducati di Davies e Melandri, Lorenzo Savadori su Aprilia, le Kawasaki di Sykes e Rea, le Honda di Nicky Hayden e la new entry dalla MotoGP Stefan Bradl. Info: www.worldsbk.com

 

Tempo di Dalì Experience anche ad aprile

Dalì Experience è l’evento di Bologna a Palazzo Belloni, prestigioso edificio storico al 19 di via Barberia, per tutto il mese di aprile. Circa 200 opere, provenienti dalla Collezione The Dali Universe, una delle più ricche documentazioni della storia artistica di Dalì, sono protagoniste di un percorso interattivo e multimediale che invita il visitatore a una esperienza coinvolgente e partecipativa. Info: www.daliexperience.it

 

Al marchè dal cuntadéin a Sant’Agata

Sorto all’insegna di qualità, affidabilità e naturalità dei prodotti, il nuovo mercato degli agricoltori si svolge nelle vie del centro storico di Sant’Agata. Si tratta di un punto di incontro di produttori e consumatori, all’interno di quella tendenza sempre più forte a conquistare il primo anello della catena distributiva: il contatto diretto con il contadino. Appuntamento il 2 aprile, ore 9-13. Info: www.comune.santagatabolognese.bo.it

 

Il Sabato creativo
Nato inizialmente come appuntamento di ogni secondo sabato del mese, il mercatino dell’ingegno e dell’artigianato, il Sabato creativo, ha conquistato man mano il suo spazio, diventando nel giro di pochi anni un punto di riferimento per tutti gli appassionati. L’8 e il 22 aprile 2017 è pronto ad animare piazza Maria Trebbi a San Lazzaro di Savena. Info: www.comune.sanlazzaro.bo.it

 

A Castenaso

Sui banchi i prodotti della terra locali, anche biologici: ortofrutta, vino, confetture, formaggi e latticini, miele, pane, prodotti da forno e salumi per la vendita diretta dal produttore al consumatore. Il mercato degli agricoltori di Castenaso nasce proprio per promuovere la riscoperta del legame con il territorio. Ogni sabato dalle 15 alle 18. Info: www.comune.castenaso.bo.it

 

A Sasso Marconi

Tutto ma proprio tutto su Sasso Marconi con un ciclo di conferenze associato a visite guidate. L’8 aprile a Villa Griffone, Pontecchio Marconi, visita guidata al Museo Marconi e alla collina dei Celestini per andare alla scoperta di Guglielmo Marconi e dei luoghi della radio. Il 28 aprile si discute di aspetti naturalistici e geologici del territorio. Info: www.csisassomarconi.it

 

San Lazzaro è bio

Per ritrovare lo spirito dei mercati di un tempo, per acquistare prodotti biologici certificati a chilometri zero, per sperimentare e giocare con laboratori a tema. Può bastare? Tutti i martedì del mese di aprile, dalle 15.30, nel Cortile del Centro Sociale Fiorenzo Malpensa di San Lazzaro prodotti della terra sani, biologici e sempre a chilometri zero. Info: www.sanlazzaroebio.wordpress.com

 

Come arrivare a Pieve di Cento

Da Bologna imboccare la Strada Provinciale 4 e dopo Funo deviare per la provinciale 42 (Centese) in direzione Pieve di Cento. Dall’autostazione di Bologna, con l’azienda di trasporto Tper Linea 97C.