Comics, games e cosplay nel centro storico

Appuntamento quest’anno il 17 e il 18 giugno

Questa è una immersione totale nel magico mondo dei comics, dei games e dei cosplay. Nel centro storico di Ferrara, il 17 e il 18 giugno, spazio ad aree tematiche e a un ricco programma di eventi collaterali con presentazioni, concorsi, contest, mostre, concerti e rappresentazioni teatrali molto speciali. Una intera città cambia volto per l’ultimo fine settimana prima dell’estate e tutti, visitatori e residenti, sono fatalmente coinvolti da una manifestazione senza età. Grandi e piccoli fa poca differenza: chiunque è invitato a prendere parte al grande spettacolo a cielo aperto, anche solo per osservare con curiosità e meraviglia il colorato mondo dei comics. Le grandi piazze e gli antichi palazzi della città estense ospitano così incontri, sfilate, contest a tema, workshop e presentazioni. Al pari degli scorsi anni sono previsti ospiti di primo piano e anteprime, incontri inattesi e la possibilità di essere protagonisti. Basta indossare l’abito del proprio supereroe preferito e sarà magia.

Info: www.fecomics.it

 

Torna l’appuntamento con il Medioevo

LA RIEVOCAZIONE storica all’Abbazia di Pomposa di Codigoro fa rivivere l’anno mille, periodo di fermento spirituale e religioso. Il programma dal 2 al 4 giugno prevede gare di sbandieratori, tornei di arcieri, combattimenti di armigeri, spettacoli di fuochi, cortei storici, scene di vita medievale nei borghi, giochi d’epoca per i più piccoli e mercati medievali nelle vie delle Erbe e delle Arti.

Info: www.ferraraterraeacqua.it

 

 

 

 

Escursioni in barca sul fiume

Una piacevole navigazione nell’antico alveo del fiume Po insieme a una guida ambientale per visitare una delle più importanti aree salmastre d’Italia, dichiarata zona umida d’interesse internazionale. Le Valli di Comacchio accolgono una grande varietà di specie ornitiche, nidificanti e di passo e sono custodi di antiche tradizioni, usi e costumi. Fino all’11 giugno con partenza dalla Stazione Foce.

Info: www.podeltatourism.it

 

Centro storico che bellezza!

Che occasione per conoscere il centro storico di Ferrara! La visita si svolge in esterno e nel Castello Estense, simbolo della città, dal quale si ammira il Corso Ercole I d’Este, la strada che, “dritta come una spada”, congiunge il Castello alla porta Nord delle mura, solcando l’Addizione Rinascimentale voluta da Ercole I D’Este e realizzata dal ferrarese Biagio Rossetti. Ogni sabato di giugno.

Info: www.visitferrara.eu

 

COME ARRIVARE A COMACCHIO

Per Comacchio, da Roma E45 fino a Ravenna, poi la statale 309 Romea fino ai Lidi di Comacchio. Da Milano A1 fino a Bologna e poi A13 fino a Ferrara Sud, quindi superstrada Ferrara-Porto Garibaldi fino a Comacchio.

 

Scoprire l’ebraismo

Che cos’è l’ebraismo? Come viene celebrato? Dove si incontrano gli ebrei? Come mangiano? Sono alcuni degli interrogativi che Lo Spazio delle domande, la nuova mostra del Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah, pone al visitatore, stimolandolo a trovare le risposte in modo originale e interattivo. Il percorso avvicina il pubblico al sistema cardine della complessa cultura ebraica.

Info: www.meisweb.it

 

Donne e matematica

Mostra bibliografica e archivistica con focus sulle figure ferraresi come Olimpia Morata, Tarquinia Molza, Margherita Beloch e Gianna Calzolari, la prima donna laureata nell’Università di Ferrara. Fino al 15 giugno al Palazzo Turchi di Bagno. La mostra è a cura di Maria Teresa Borgato e Rudy Salmi.

Info: www.unife.it

 

 

 

 

L’arte per l’arte

È questa un’occasione per ammirare il patrimonio delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Massari. Le opere di Giovanni Boldini, Gaetano Previati, Giuseppe Mentessi e di artisti di Otto e Novecento si affiancano al percorso dedicato a Filippo de Pisis, nella cornice del Castello Estense. Prorogata fino al 21 dicembre.

Info: www.castelloestense.it

 

Mercato dell’Acquedotto

Nuovo mercato di quartiere in piazza dell’Acquedotto di Ferrara ogni giovedì di giugno, con bancarelle aperte dalle 8 alle 14. Cosa acquistare? Frutta e verdura di stagione, riso e uova, farine e cereali, pane e biscotti ma anche vestiti, accessori per la casa, prodotti per cani e gatti, fiori e piante.

Info: www. stradaviniesaporiferrara.it

 

Notte Rosa il 7 luglio

Torna il capodanno d’estate

Appuntamenti da Comacchio a Riccione

Appuntamento il 7 luglio con la dodicesima edizione della Notte Rosa. Spettacoli di cultura, intrattenimento e reading coloreranno a modo loro i 110 chilometri di costa da Comacchio a Riccione. La Riviera diventa così un grande e spettacolare palcoscenico dove tutti sono protagonisti del rito collettivo più originale dell’estate. Perché proprio rosa? Perché è un colore che racconta la Riviera come luogo di incontro, dell’ospitalità, della gentilezza, delle relazioni, dei sentimenti, un luogo dove ancora è forte il senso di appartenenza a una comunità capace di accogliere. In tutte le località della costa: eventi a tema dedicati alle donne, concerti, feste e locali aperti fino all’alba. Dal tramonto di venerdì tanta musica, centinaia di eventi e appuntamenti, stabilimenti balneari, ristoranti, musei e parchi divertimento aperti e, a mezzanotte, l’immancabile appuntamento con il concerto di fuochi d’artificio sulle spiagge da Comacchio a Cattolica. Appuntamento dal tramonto all’alba.

Info: www.lanotterosa.it

 

Primavera Slow sul Po

Nello scenario di Comacchio e del Parco del Delta del Po vanno in scena le 14 settimane della Primavera Slow. Significa che vanno messe in conto iniziative all’insegna del birdwatching e del turismo lento tra escursioni in bicicletta, a piedi, in barca, a cavallo e itinerari dedicati all’enogastronomia, lezioni di osservazione e fotografia. Sono eventi dedicati alla riscoperta del turismo slow in natura, al buon vivere all’aria aperta e alla conoscenza del territorio del Delta. Per chi ama la natura. Fino al 25 giugno.

Info: www.primaveraslow.it

 

Nello straordinario mondo dei cetacei

LA MOSTRA al Museo nazionale di Ferrara è dedicata a Luigi Cagnolaro, padre della moderna cetologia. Il percorso si sviluppa attraverso reperti e modelli supportati da testi, immagini, suoni e filmati che permettono di conoscere in modo approfondito l’evoluzione, l’anatomia e il comportamento dei mammiferi. I canti delle balene accompagnano come una colonna sonora. Fino a domenica 4 giugno.

Info: www.storianaturale.comune.fe.it

 

Totem arti festival compie 5 anni

Da Marcovaldo a Shakespeare, dai Rulli Frulli al Circo Etiope. Quest’anno Totem compie cinque anni e non vuol farsi mancare proprio nulla per festeggiare alla grande: il teatro, la musica, la danza, le arti circensi e la performance fanno riflettere e divertire, come pubblico e come spettatori. Dal 1° al 4 giugno. A Pontelagoscuro i primi giorni di giugno.

Info: www.totemartifestival.com

 

 

 

 

 

 

COME ARRIVARE A CENTO

Per arrivare a Cento da Milano, uscita Modena Nord, prendere per Nonantola, poi San Giovanni in Persiceto e proseguire per Cento. Da Firenze uscita Casalecchio di Reno, prendere per Calderara di Reno, poi Sala Bolognese.

 

Musica dal vivo nel Cortile d’Onore

Nella cornice di Piazza Castello e del Cortile d’Onore del Castello Estense torna a giugno la nuova edizione di Ferrara sotto le Stelle. Al pari degli scorsi anni, il programma esplora tutti i meandri della musica indipendente con performance di qualità. Si comincia martedì 20 giugno con Agnes Obel: la gemma danese con le sue melodie toccanti e neo-classiche raggiunge i luoghi più intimi dell’anima.

Info: www.comune.cento. fe.it

 

Torna il Guercino

Il nuovo museo del Guercino a Cento è la settecentesca chiesa di San Lorenzo, un gioiello architettonico che accoglie le 12 opere del grande pittore tornate in città, nove di proprietà della Pinacoteca civica e tre della Curia. Porte aperte per ammirare le opere senza tempo anche nel mese di giugno.

Info: www.comune.cento.fe.it

 

 

 

 

 

Nella natura

L’itinerario guidato in pulmino elettrico porta venerdì 2 giugno alla scoperta di unici ed esclusivi percorsi all’interno della Riserva naturale Bosco della Mesola, in un’area solitamente preclusa al pubblico. Qui è possibile incontrare da vicino i cervi e i daini che vivono liberi nella riserva.

Info: www.podeltatourism.it