Escursioni guidate in bus nella foresta della Lama Da

Bagno di Romagna e Badia Prataglia

Il pianoro della Lama, circondato da montagne impervie ricoperte dalla porzione più naturale e integra del Parco nazionale delle foreste casentinesi, conserva ancora un aspetto di zona umida con rigogliosi boschi di varie essenze. In passato è stato importante centro di gestione della foresta, oggi è il cuore naturale del Parco. E soprattutto è visitabile. Ogni mercoledì, venerdì e domenica dal 14 luglio in poi sono percorribili 31 chilometri in bus. Per dare a tutti l’opportunità di partecipare, il Parco organizza in collaborazione con il Corpo forestale dello Stato un servizio di bus navetta, con partenza dai Centri visita di Bagno di Romagna e Badia Prataglia. Durante il percorso una guida ne racconta la storia e i segreti. Giunti alla meta, breve escursione nella foresta. Si tratta di un incantevole pianoro attraversato da placidi fossi tra le pareti scoscese della giogana dell’Appennino, circondato da foreste secolari e alberi giganteschi nel versante romagnolo del Parco nazionale.

Info: www.emiliaromagnaturismo.it

 

Boschi in mostra a Palazzo del Capitano

FRA LE TANTE immagini esposte a Palazzo del Capitano a Bagno di Romagna, alcune si riferiscono a riproduzioni dei dipinti realizzati per una ricerca conoscitiva sui territori montani fra Romagna e Toscana commissionata dal Granduca Pietro Leopoldo. La mostra del Parco nazionale delle foreste casentinesi, pensata per educare a una conoscenza più consapevole dell’ambiente, è visitabile anche a giugno.

Info: www.emiliaromagnaturismo.it

 

Art Déco a Forlì: anni ruggenti in Italia

Un gusto, una fascinazione, un linguaggio che ha caratterizzato la produzione artistica italiana ed europea negli anni Venti, con esiti soprattutto americani dopo il 1929. Ciò che per tutti corrisponde alla definizione di Art Déco fu uno stile di vita eclettico, mondano e internazionale. Ai musei San Domenico di Forlì una grande mostra ne celebra la grandezza e l’importanza. Fino al 18 giugno.

Info: www.mostrefondazioneforli.it

 

 

 

 

 

 

 

Archeogite al MAF di Forlimpopoli

Prosegue Archeogite, attività che uniscono laboratori e visite guidate all’animazione teatrale. I percorsi durano 2 ore e 30 minuti, possono essere distribuiti per coprire mezza o tutta la giornata. Quattro le proposte: Nelle vesti di antichi romani, Alla corte del signore, L’evoluzione animata della vita, Laboratorio didattico con animazione storica. Al Museo Civico Archeologico di Forlimpopoli.

Info: www.maforlimpopoli.it

 

COME ARRIVARE A CESENATICO

Per Cesenatico, da nord, prendere l’autostrada A14 e uscire al casello di Cesena, proseguire sulla Via Cervese SS 71bis e poi sulla Statale 16 Adriatica. Da Sud, uscire al casello Rimini Nord e seguire la Statale 16

 

Idro: l’Ecomuseo

All’interno del Parco nazionale delle foreste casentinesi, nello spettacolare scenario del lago di Ridracoli, c’è Idro, Ecomuseo delle acque, che apre ora le sue porte. Protagonista delle sale è l’acqua e il visitatore viene guidato all’esplorazione dei segreti della foresta attraverso esperimenti scientifici e giochi interattivi con i quali bambini e adulti possono fare piccole e grandi scoperte.

Info: www.atlantide.net

 

A Cesenatico

Come ogni anno, il primo fine settimana di giugno, Cesenatico ospita la tradizionale Fiera di Pentecoste. Presenti circa 190 bancarelle e stand ambulanti di ogni genere, dalle bontà romagnole con degustazione e assaggi di prodotti tipici, alle curiosità di ogni tipo, fino a capi di abbigliamento. Il 3 e 4 giugno.

Info: www.cesenatico.it

 

Insieme sulle differenze

Volge a conclusione il ciclo di incontri organizzati dall’amministrazione comunale di Cesena sul tema delle differenze. Il prossimo appuntamento è giovedì 8 giugno alle ore 21 al Chiostro San Francesco di Cesena in via Montalti. Reading da “Cedi la strada agli alberi” dello scrittore Franco Arminio.

Info: www.comune.cesena.fc.it

 

 

 

 

 

 

 

Giovanni Marchini

Palazzo Romagnoli a Forlì propone al pubblico una selezione di dipinti, sculture e opere grafiche del celebre artista forlivese Giovanni Marchini. La mostra presenta opere in larga parte donate dagli eredi dell’artista e conservate presso il Palazzo del Merenda. Fino al 18 giugno.

Info: www.emiliaromagnaturismo.it

 

Forlì città del Novecento il Festival fino al 18 giugno

Cinque esposizioni in mostra all’Ex Gil

All’Ex Gil di Forlì sono visitabili cinque esposizioni che raccontano un periodo spesso dissonante e contraddittorio della nostra storia. Tra l’altro è in mostra “Architettura e Urbanistica nelle terre d’oltremare. Dodecaneso, Etiopia e Albania 1924-1943”, che fa seguito a quella di Cesare Valle realizzata nel 2015 ed è curata dal professore Ulisse Tramonti. Nelle cinque sale è possibile ammirare lucidi, fotografie, elaborati tecnici vari, planimetrie urbanistiche, piani regolatori delle città, disegni fatti a mano e progetti mai realizzati nelle colonie d’Africa. In particolare sono trattati i lavori degli architetti Cesare Valle e Gherardo Bosio. Fino al 18 giugno sono numerose le iniziative, gli incontri, gli eventi e i seminari sia a carattere scientifico che divulgativo. Il progetto Atrium concretizza un percorso che va al di là al recupero della memoria storica e della sua elaborazione critica dell’urbanistica e degli edifici per diventare occasione di pensiero sui temi del ‘900.

Info: www.atriumroute.eu

 

Il Principe di San Mauro

Presso il Museo Casa Pascoli è in corso la mostra documentaria dal titolo “Il Principe a San Mauro – Le carte inedite dei Torlonia”, relativa agli anni 1835-1875. Sono esposti documenti inediti provenienti dal fondo affidato al Comune di San Mauro dalla famiglia Palloni di Rimini, contenente informazioni sui beni dei Torlonia in Romagna. Le carte svelano uno spaccato di San Mauro e della Romagna di metà Ottocento, che fa da sfondo alle vicende di Ruggero Pascoli e del suo delitto rimasto ormai irrisolto. Un’iniziativa interessante da visitare.

Info: www.casapascoli.it

 

Si-amo il movimento a Gatteo

SALUTE-RAMO ONLUS, in collaborazione con l’Istituto Don Ghinelli, con il patrocinio del Comune di Gatteo, organizza una serie di approfondimenti sul movimento in condizioni di fragilità, presso la sala riunioni della Casa di Accoglienza “A. Fracassi”. Ultimo appuntamento l’8 giugno alle ore 20.45: “Si-amo il movimento… e sono più sicuro a tavola”, conduce Pozzi Milena (IP Case manager SID Rubicone, Ausl Romagna).

Info: www.comunegatteo.it

 

 

 

Alla scoperta della Terra del Sole

Proseguono l’11 giugno alle ore 14.30 le visite guidate alla scoperta della storia, dei segreti, dei personaggi, del culto e dei tesori storicoartistici di Terra del Sole, un piccolo scrigno da conoscere. Partenza da Porta Fiorentina, per poi andare a Borgo Fiorentino, Piazza d’Armi, Palazzo Pretorio e Sala del Tribunale Criminale, Chiesa di Santa Reparata, Borgo Romano, Castello del Governatore.

Info: www.terradelsole.org

 

COME ARRIVARE A SAN MAURO PASCOLI

Per San Mauro Pascoli, dall’autostrada Adriatica A14 direzione Ancona, uscire al casello di Rimini Nord – Bellaria – Santarcangelo, proseguire seguendo indicazioni per San Vito di Rimini, San Mauro Pascoli

 

Litab

Sabato 10 e domenica 11 giugno si terrà il Campionato Italiano di Litab presso Terre del Sole. Si tratta del XXXIII Campionato Italiano Tiro alla Balestra, un appuntamento di grande fascino e importanza, per gli appassionati dello sport e per i tanti curiosi che visitano la manifestazione in ogni edizione.

Info: www.terradelsole.org

 

Alla Fortezza

Proseguono a giugno a Castrocaro Terme le visite guidate alla Fortezza e al Museo storico-archeologico Musa. Non solo, ma anche alla Corte con ulivo del XVII secolo, alle Grotte trogloditiche, alla Torre delle segrete e dei tormenti, alla duecentesca Chiesa di Santa Barbara e al Palazzo del Castellano.

Info: www.prolococastrocaro.it

 

 

 

 

A Teatro

Donne, Sante e… Streghe a Borgo di Pianetto (Galeata). La stagione al Teatro Zampighi passa dal 24 al 26 giugno dalla seconda edizione di Poeti alla finestra. Il linguaggio della poesia si sposa a luoghi appartati come Pianetto che invitano al raccoglimento e quindi all’ascolto del verso poetico.

Info: www.turismo.fc.it