Tutti a Milano Marittima nella Casa delle Farfalle

Osservarle sui fiori o sulle foglie di ficus

L’emozione di passeggiare circondati da tante farfalle colorate. Succede a Milano Marittima con la Casa delle Farfalle & Co. Siamo davanti a un parco educativo, originale e innovativo, con una serra tropicale di oltre 500 metri quadrati dove, anche per tutto il mese di aprile, camminare circondati dal volo di centinaia di farfalle tropicali dai colori più spettacolari e variopinti. Un ambiente speciale dove le farfalle nascono, vivono e volano liberamente, posandosi sui fiori e attirate soprattutto dagli aromi e dai colori dei visitatori. Si riesce a osservarle da vicino, sui fiori o sulle grandi foglie di ficus, banani e altri arbusti. Chiocciole giganti, piante carnivore e fiori esotici completano l’ecosistema.  La vicina Casa degli insetti, dedicata al mondo degli invertebrati, arricchisce il parco con nuove ambientazioni, strumenti interattivi e touchscreen di approfondimento. Al suo interno si possono ammirare mantidi, insetti stecco, api, coleotteri e stravaganti invertebrati. Info: www.atlantide.net

 

Gastronomia e intrattenimento a Cervia

Quella del 30 aprile è l’ultima possibilità per partecipare all’appuntamento con il Mercatino di gastronomia, artigianato e intrattenimento di Cervia. Si tratta di un’ottima occasione per visitare il centro storico e il borgo marinaro dell’antica città del sale, ricostruita mattone dopo mattone alla fine del XVII secolo, le saline, la sua secolare pineta e gustare l’ottima cucina marinara proposta. Info: www.comunecervia.it

 

La migliore Italia si raduna a Ravenna

Bell’Italia a Ravenna è la prima manifestazione enogastronomica che coinvolge tutte le 20 regioni italiane. Un unico grande evento fino al 2 aprile a Piazza Kennedy, Piazza del Popolo e Piazza XX Settembre per fare conoscere i prodotti enologici, oleari, caseari e alimentari più ricercati del nostro Paese. All’itinerario del gusto si affiancano tanti eventi paralleli nei campi artistici e culturali. Info: www.comune.ra.it

 

A Traversara

Traversara, piccolo paese in provincia di Ravenna, celebra la 35esima edizione della Festa della primavera in fiore. Fino al 9 aprile spettacoli per grandi e piccoli, occasioni di intrattenimento, ritrovi musicali, cultura e svago. Naturalmente non manca l’irrinunciabile stand gastronomico. E spazio alle attrazioni e alle attività per i più piccoli. Info: www.traversarainfiore.it

 

Tamo for kids

Torna a Ravenna la rassegna Tamo for Kids primavera con nuovi appuntamenti per i più piccoli. Sabato 1 aprile è tempo di Luce, trasparenza e colori ovvero il laboratorio per costruire un caleidoscopio. Sabato 8 aprile spazio a Bianco… coniglio, laboratorio per rielaborare la tecnica del mosaico. Appuntamento sempre al Museo Tamo in Via Rondinelli. Info: www.ravennantica.it

 

Si danza con Momix

La ricchissima offerta teatrale del Teatro Alighieri di Ravenna passa anche da un cartellone dedicato alla danza. Il contemporaneo incontra il classico in un programma inclusivo di ogni rappresentazione. Martedì 4 aprile alle 20.30; mercoledì 5 aprile alle 20.30 e giovedì 6 aprile alle 20.30 è tempo dei successi e dei capolavori della compagnia Momix.Info: www.teatroalighieri.org

 

Teatro Alighieri

La stagione concertistica del Teatro Alighieri di Ravenna passa dalla varietà di stili musicali che spaziano dal barocco al contemporaneo. A rendere celebre la manifestazione intervengono protagonisti, solisti, ensemble, compagini da camera e orchestrali di fama internazionale. Sabato 8 aprile, ad esempio, le scene sono per l’Ensemble Musica d’Oggi. Info: www.angelomariani.org

 

 

Live&More

La decima edizione del Live&More di Bagnacavallo propone concerti di ottima musica di generi diversi con gruppi d’autore e cover band di grande qualità. Sabato 8 aprile al Caffè Centrale è il turno di Andrea Amati, cantautore riminese capace di coinvolgere ed emozionare il pubblico. Presenterà il suo nuovo disco Bagaglio a mano. Si comincia alle 22. Info: www.liveandmore.it

 

Come arrivare a Bagnacavallo

Tra la strada provinciale San Vitale che congiunge Bologna a Ravenna e la strada provinciale Naviglio, le uscite autostradali sulla A14 sono Bagnacavallo, direzione Ravenna, e Faenza, a circa 12 km.

 

A Faenza protagonista l’eclettismo dell’Art Déco

Per tutto il mese di aprile nella mostra al Mic

La ceramica è la protagonista della mostra “Déco. Il gusto di un’epoca” al Mic di Faenza per tutto il mese di aprile. Per ogni autore viene fornito un excursus anche attraverso altre forme d’arte utilizzate dai singoli artisti, come i manifesti, i vetri e i metalli di Guerrini, accanto alle xilografie di Nonni o agli arredi di Berdondini e di Golfieri. E non mancano i raffronti nazionali, con gli esemplari di Gio Ponti e Giovanni Gariboldi per la Richard Ginori, le manifatture Lenci e Rometti, e internazionali con le ceramiche tedesche della Repubblica di Weimar, le francesi e le belghe.

Decò come eclettico, lussuoso e affascinante, tra gli anni Venti e Trenta del secolo è diventato ben presto sinonimo di vita mondana, di effimero, di borghesia moderna. L’idea è quella di fornire una narrazione internazionale in una sede internazionale, il Museo internazionale delle ceramiche di Viale Baccarini, per raccontare il gusto affascinante e unico di un’epoca che ora rivive in modo magico. Info: www.micfaenza.org

 

A Cotignola, in scena la fine di un amore

Continua Sipario 13 la stagione del Teatro Binario di Cotignola. Nel cartellone del 2017 personaggi della scena nazionale e giovani emergenti tra linguaggi scenici che spaziano dalla prosa al musical. Domenica 2 aprile Giulia Pont mette in scena Ti lascio perché ho finito l’ossitocina per la regia di Francesca Lo Bue. La fine di una storia d’amore si riempie di risvolti comici e talvolta assurdi… Info: www.cambiobinario.it

 

Vivi tutta l’avventura del mosaico

Nella bella cornice del Complesso di San Nicolò di Ravenna è ospitata “Tamo. Tutta l’Avventura del Mosaico”, mostra permanente tutta sull’arte musiva. Anche ad aprile un affascinante percorso museale accompagna il visitatore tra reperti eccellenti del patrimonio di Ravenna e del suo territorio, in parte inediti, d’epoca antica, tardoantica e medievale, fino alle produzioni moderne e contemporanee. Info: www.tamoravenna.it

 

Pronta al via la sagra del tartufo di Pineta

Come da tradizione la sagra del tartufo di pineta si svolge presso la storica Pineta di Classe. Un appuntamento entrato a pieno titolo nell’elenco delle manifestazioni della tradizione ravennate sia per la longevità dell’evento, giunto quest’anno al 39esimo appuntamento, e sia per la peculiarità del prodotto, il tartufo di pineta, prezioso frutto delle pinete ravennati. Sabato 1 e domenica 2 aprile. Info: ceasra21.comune.ra.it

 

Meraviglie segrete

I giardini di Ravenna e provincia aprono i cancelli con l’organizzazione di eventi speciali e altre iniziative all’aria aperta e a contatto con la natura. Dal 7 al 14 maggio torna Meraviglie segrete: quest’anno il green living event si allarga e per una settimana coinvolge l’intera città. Un vero e proprio tour per avvicinare all’amore per il verde. Info: www.meravigliesegrete.it

 

Musica e spirito

La nuova edizione della rassegna musicale Musica e Spirito nella Basilica di San Francesco di Ravenna coinvolge gli ascoltatori nella riscoperta della bellezza e della spiritualità del barocco: un secolo e mezzo che ha visto l’emergere di formidabili autori quali Bach, Händel, Vivaldi, Scarlatti, Monteverdi. Prossimo appuntamento domenica 9 aprile. Info: www.turismo.ra.it

 

Acrobazie aeree

La Stagione Teatrale del Goldoni di Bagnacavallo si conclude martedì 11 aprile (e fuori abbonamento il 12 aprile) con le incredibili acrobazie coreutiche e aeree dei Sonics e la performance Toren. Lo spettacolo suggerisce una riflessione: la magia e l’emozione che il colore è in grado di creare si perdono man mano che da bambini si diventa adulti. Info: www.accademiaperduta.it

 

Come arrivare a Faenza

Da Bologna o Rimini dalla statale 9 “Emilia” o dall’autostrada A14 uscita casello di Faenza. Da Firenze o Ravenna statale 302. In treno da Bologna linea Milano-Lecce, da Ravenna linea Ravenna-Faenza.

 

 

Alla Grotta

Visita guidata alla grotta più nota e celebrata del Parco della Vena del Gesso Romagnola, quella del Re Tiberio, per le tante testimonianze archeologiche. La grotta, lunga oltre quattro chilometri, è facilmente percorribile, con abiti normali, per un tratto di una sessantina di metri fino alla Sala Gotica. Anche nel mese di aprile può essere esplorata come una sorta di viaggio in un mondo parallelo. Info: www.terredifaenza.it