REGGIO EMILIA


Alla scoperta delle fattorie tra visite e degustazioni
Porte aperte a Baiso, Reggio Emilia e Gattatico

Imparare a fare il pane con le proprie mani, prendersi cura degli animali della fattoria, scoprire giochi e mestieri di una volta, fare prove e passeggiate a cavallo. Queste e molte altre sono le attività di Fattorie Aperte rivolte ai bambini e famiglie, per imparare divertendosi. Alla Giornata dell’alimentazione in fattoria del 15 ottobre partecipa anche la realtà di Reggio Emilia con visite guidate, laboratori, percorsi e degustazioni. Sono tre le possibilità, tra Baiso, Reggio Emilia e Gattatico. Una scampagnata in fattoria è l’occasione per ritrovare la genuinità degli alimenti e della vita agricola, conoscere i produttori, ma anche un buon momento per riscoprire i tempi, i mestieri, gli animali, le coltivazioni e lo stile di vita di chi nella fattoria abita e lavora. Un assaggio del mondo contadino non può che concludersi con un pasto in fattoria con i sapori di una volta. In tutti i casi è consigliata la prenotazione presso le singole fattorie, necessaria se ci si ferma a pranzo. Info: www.fattorieaperte-er.it/percorso/visita


Medioevo alla Rocca dei Boiardo

IL COMUNE di Scandiano continua il suo incessante programma per la promozione e la valorizzazione del patrimonio e permette di visitare la Rocca dei Boiardo sia con ingresso libero e sia con accompagnamenti guidati. Risalente al XII secolo, domina il centro storico ed è un monumento di grande valore storico che non a caso attrae visitatori sia dalla stessa Emilia Romagna e sia dal resto d’Italia. Info: turismo.comune.re.it


COME ARRIVARE A SCANDIANO
Per Scandiano, da Nord e da Firenze, percorrere la A1, uscire a Modena Nord, prendere la “Via Emilia” SS 9 in direzione Reggio Emilia, proseguire seguendo indicazioni per Scandiano.


Al Consorzio del Parmigiano

Porte Aperte al Consorzio domenica 1° ottobre. Succede al Consorzio del Parmigiano Reggiano che spalanca i cancelli a chi intende visitare lo storico casellino per conoscere i caseifici presenti, degustare il Parmigiano Reggiano e fare un viaggio del tempo con la mostra degli attrezzi storici. E poi, attività di animazione per bambini e stand gastronomici con gnocco fritto, salumi e birra. Info: www.parmigianoreggiano.it


Mercatino

All’Antico podere Emilia di Reggio Emilia (via Carlo Darwin, 2) va in scena il Mercatino alla ‘Ca’ Granda’. Si tratta del mercato dedicato alle eccellenze del territorio, evento inserito nella rassegna Di Villa in Villa, parte del progetto QUArtiere bene comune, nell’ambito del bando REstate nei quartieri 2017. La prossima data già inserita in calendario è domenica 1° ottobre dalle 8.30 alle 13. Info: eventi.comune.re.it


L’Ossessione dello sguardo

50 opere di Antonio Ligabue, 120 quadri di Cesare Zavattini ci raccontano di due tra i più grandi artisti italiani del 900. Ligabue e Zavattini, due geni artistici in cui le diversità si intrecciano con le affinità. Tanto uomo primitivo, istintivo e selvaggio Toni, quanto uomo dalla forte socialità Za. Appuntamento a ottobre con la mostra L’Ossessione dello sguardo a Gualtieri, Palazzo Bentivoglio. Info: www.comune.gualtieri.re.it


Elettronica

Torna la Fiera regionale dell’elettronica: copre sei settori: telefonia, componentistica, computer, hi-fi car, radiantismo CB/OM, videoregistrazione. In parallelo è allestito il mercatino delle pulci radioamatoriali. Il 21 e il 22 ottobre al Centro Fieristico di Scandiano. Info:  www.comune.scandiano.re.it


Di nuovo al Mauriziano

Il Mauriziano a Reggio Emilia rinnova anche a ottobre il programma di accoglienza. Una serie di eventi, visite guidate e incontri saranno occasione per riscoprire, ammirare e vivere questo luogo ricco di storia e di bellezze naturalistiche. L’iniziativa fa parte del programma Mauriziano ritrovato, un modo per scoprire o riscoprire la splendida villa e il parco in un’esperienza indimenticabile. Info: www.musei.re.it

 


In gita a San Martino in Rio

La Rocca Estense di San Martino in Rio, dopo essere stato distrutta da Federico Barbarossa nel 1167, fu ricostruita con poderose torri. Oggetto di nuovo e accurato restauro, ospita la Biblioteca Comunale e il Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale. Nei giorni feriali è visitabile su prenotazione, per una piccola gita fuori dal comune, magari assieme a tutta la famiglia. Info: www.comune.sanmartinoinrio.re.it


Appuntamenti sulla salute Arte, parole e racconti
Eventi a Reggio Emilia fino al 2 ottobre

La Settimana della Salute Mentale, organizzata da Azienda Usl di Reggio Emilia, Centro di Storia della Psichiatria, Comune di Reggio Emilia e altri enti e associazioni, prosegue fino a lunedì 2 ottobre. L’edizione 2017 mette in evidenza una questione di particolare attualità e importanza: il gioco d’azzardo. Si tratta di una tematica con specifici risvolti sanitari, ma lo sviluppo esponenziale del fenomeno nelle sue diverse forme interroga una comunità sul piano sociale e culturale, a conferma che salute e malattia non possono essere considerate solo nella loro dimensione individuale ma devono essere affrontate come problemi di un intero sistema sociale. Oltre a un convegno nazionale su questo tema, sono previsti conferenze, spettacoli teatrali, cineforum, riletture di romanzi. Tutti gli appuntamenti, dibattiti, rappresentazioni teatrali e cinematografiche, presentazioni di libri, testimonianze, attività sportive e ricreative, sono organizzati al Museo di Storia della Psichiatria. Info: www.ausl.re.it

 


COME ARRIVARE A CORREGGIO
Per arrivare a Correggio se si proviene da Nord, prendere l’autostrada del Brennero A22, seguire la direzione Brennero – Modena, uscire al casello di Carpi e seguire le indicazioni per Correggio percorrendo la SP 468.


San Prospero
Torna la festa

Cerimonie religiose e manifestazioni ricreative e gastronomiche nella giornata del Santo Patrono di Reggio Emilia. Il culto è antichissimo e ben radicato fra i fedeli. Nei secoli XI a XIV si contavano nelle province di Parma, Bologna, Lucca e altre città oltre Reggio, ben 31 chiese o cappelle dedicate. Solo dopo il Concilio di Trento il culto si restrinse. Il 24 novembre in piazza San Prospero. Info: turismo.comune.re.it


In attesa degli uccelli migratori

TUTTI I FINE settimana del mese di ottobre è tempo di visite all’Oasi di Marmirolo. Questo polmone verde si trova all’interno di un sito d’importanza comunitaria nell’omonima frazione del Comune di Reggio Emilia. L’area, estesa circa 10 ettari, è luogo di sosta, nidificazione e riproduzione per un numero elevatissimo di uccelli. In primavera e in autunno migliaia di uccelli migratori intraprendono un lungo, faticoso viaggio. Info: www.wwf.it


Fiera di S. Simone

Bancarelle, produttori e commercianti del mondo agricolo, artigianale e commerciale in occasione della Fiera di San Simone a Montecchio Emilia. E poi, mercatino di antiquariato, mostre, luna park, sport. Dal 28 al 30 ottobre 2017 nel centro storico. A proposito, questa è la 888esima edizione della Fiera! Info: www.comune.montecchio-emilia.re.it


Psichiatria italiana

Dalla memoria di un luogo recuperato e dalle testimonianze di un patrimonio unico emerge la storia della psichiatria italiana, letta attraverso le vite di pazienti e medici dell’Ospedale Psichiatrico di Reggio Emilia. Le visite guidate sono un viaggio tra le scoperte della scienza psichiatrica. Info: www.musei.re.it

 

 


Reperti romani

La mostra espone 113 reperti di epoca romana e medievale emersi nel corso di interventi in spazi pubblici, come piazza della Vittoria, ed edifici privati di pregio, come Palazzo Busetti, Palazzo del Carbone, via Guido Riccio da Fogliano, via Filippo Re, a Reggio Emilia. A questi si aggiungono reperti rinvenuti nel corso di interventi negli anni ‘50. Info: www.musei.re.it


La pittura del ‘900 a oggi in mostra

Esposizione di 500 opere per un totale di 146 artisti, come prima tappa del progetto Prove generali di Museo che fino al 2018 accompagna la definizione di nuovi contenuti, allestimenti e restauro dello storico Palazzo dei Musei di Reggio Emilia. Si tratta di oltre 600 metri quadrati di superfici in un arco cronologico che va dal 1929, data dell’inaugurazione della Pinacoteca Fontanesi, fino a oggi. Info: www.musei.re.it


Si celebra San Luca a Correggio

Mostre, spettacoli, laboratori del gusto, lavorazione casalinga del maiale fra tradizioni, cultura e gastronomia per la Festa di San Luca a Correggio, nel weekend 14-15 ottobre 2017. Vecchi carri, i mestieri in bicicletta, la piazza con le specialità delle regioni, i sughi d’uva saba con la pigiatura e la torchiatura. E dal vivo preparazione e cottura del pane e della forma di Parmigiano Reggiano. Info: www.prolococorreggio.it


MODENA


Sempre connessi alla rete In città il futuro è digitale
Tra i palazzi e le piazze del territorio

Un centinaio di eventi tra conferenze, talk e dimostrazioni pratiche che si snodano tra i palazzi, le piazze e altri luoghi del territorio di Modena, permettendo di immaginare insieme cosa sarà – o meglio com’è già – il futuro. Si tratta del festival After Futuri Digitali – Modena Smart Life, una non stop fino a domenica 1o ottobre per provare tecnologie, nei laboratori disseminati in tutta la città. Il tema monografico dell’edizione 2017 è “Connettere – Strategia Nazionale della Banda Ultra Larga”, in un evento di portata nazionale di presentazione delle potenzialità e applicazioni già possibili in tema di infrastrutturazione a banda ultra larga e digitalizzazione. Nella giornata di domenica – ritrovo alle ore 10 – è anche in calendario una biciclettata smart con “caccia all’immagine”, dalla Palestra Digitale Makeitmodena al Museo della bilancia di Campogalliano. Dalle 15 alle 16 si discute invece di monete complementari: è vero che il digitale sta mandando in pensione il sistema bancario? Info: www.afterfestival.it


Geord Baselitz

Per tutto il mese di ottobre Carpi ospita una personale di Georg Baselitz, uno degli artisti più importanti, celebrati e influenti a livello internazionale. Ai Musei di Palazzo dei Pio (Piazza dei Martiri, 68), l’autore tedesco presenta quaranta xilografie, donate al Cabinet d’Arts Graphiques di Ginevra, realizzate tra gli anni 80 e 90 del secolo scorso. Un’esposizione da non perdere. Info: www.palazzodeipio.it


Artigianato artistico

Artisti e artigiani di alto livello e provenienti da più parti d’Italia espongono le proprie creazioni a Borgo Sant’Eufemia e Contrada Carteria. ceramiche, burattini intagliati a mano, giocattoli di legno, gioielli e bigiotteria, lampade, mosaici, passamanerie, sculture, aquiloni, oggetti in pasta di
sale. Appuntamento nella giornata del 21 ottobreInfo: www.comune.modena.it


Teatro Michelangelo, si riparte

Dal 1987, più di 25 anni di successi per il Teatro Michelangelo di Modena. Sul palco sono passati molti tra i comici più importanti dell’attuale generazione, come Giorgio Panariello, Alessandro Bergonzoni, Gene Gnocchi, Teo Teocoli, Giobbe Covatta… Tutti volti familiari per il pubblico di ogni età. La nuova stagione inizia il 24 ottobre, tra gli show in programma anche quello di Giovanni Vernia. Info: www.teatromichelangelo.com


COME ARRIVARE A CAMPOGALLIANO
Per Campogalliano, da Modena percorrere la strada per Carpi SP413 in direzione Carpi, poi immettersi sulla SP13 in direzione Campogalliano. Da Nord percorrere l’A22 del Brennero e uscire al casello di Campogalliano.


Al Planetario

Tre conferenze nel mese di ottobre nella cupola del Planetario di Modena. Fondato nel 1975 da due docenti di Fisica, Mario Umberto Lugli e Francesco Martino, che vedevano nel planetario lo strumento più spettacolare per l’insegnamento dell’astronomia, è il luogo in cui trovare stimolo nell’osservazione del cielo. Il 3, il 10 e il 17 ottobre alle 21. Info: www.planetariodimodena.it


BioPomposa

Mercatino settimanale di prodotti agricoli biologici riservato ai produttori agricoli che operano in agricoltura biologica e sono in possesso di certificazione di uno degli enti regolarmente riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole. Succede a Modena, in Piazza Pomposa, i martedì di ottobre dalle 7 alle 14 e il sabato dalle 8 alle 14. Info: www.comune.modena.it


Buon compleanno Corale Rossini

LA CORALE Rossini celebra i 130 anni di vita con un concerto, giovedì 5 ottobre alle 21, sul palco del Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena. La prima parte del concerto vede in scena la Giovane Rossini e il Serial Singer Gospel Choir con una selezione di classici della musica leggera e gospel. La seconda parte è dedicata ad arie celebri di Verdi, Puccini, Mozart, Bizet, Mascagni, Bellini. Info: www.teatrocomunalemodena.it


Cesare Leonardi
L’architettura della vita
Palazzo S. Margherita e Palazzina dei Giardini

Inaugurata nell’ambito del festivalfilosofia 2017 e visitabile per tutto il mese di ottobre 2017, la mostra monografica Cesare Leonardi occupa gli spazi di Palazzo Santa Margherita e della Palazzina dei Giardini di Modena. Si tratta della prima importante retrospettiva dedicata a una figura poliedrica nel panorama architettonico e artistico contemporaneo. Nel corso di una attività durata oltre cinquant’anni, Leonardi si è occupato di architettura, urbanistica, fotografia, design, pittura e scultura, lavorando al confine tra progettazione e pratica artistica. La mostra presenta al pubblico il patrimonio di opere e documenti custodito nella sua casa-studio, e racconta l’avventura di una vita dedicata al progetto. Arricchisce il percorso espositivo un video documentario sull’opera di Cesare Leonardi, realizzato da Panottica. Non si tratta di una mostra di architettura in senso stretto ma di progettualità in senso ampio. Visitabile tutti i giorni, tranne lunedì e martedì, l’ingresso è gratuito. Info: www.mostracesareleonardi.it


COME ARRIVARE A CASTELFRANCO EMILIA
Per Castelfranco Emilia da Modena, strada statale Via Emilia Est in direzione Bologna-Rimini. Da Borgo Panigale, statale 9 in direzione Modena, oltrepassando i centri abitati di Lavino di Mezzo, Ponte Samoggia e Cavazzona.


Al museo

Continua l’appuntamento con l’iniziativa Domenica al museo. Questo significa avere la possibilità di visitare i principalimusei di Modena e provincia e ammirare le preziose collezioni d’arte con ingresso gratuito per tutti. Qualche esempio? Il Museo della bilancia a Campogalliano o le Gallerie estensi al Palazzo ducale di Sassuolo.  Info: www.beniculturali.it


In centro

Il Palazzo Ducale di Modena rappresenta uno dei capolavori dell’architettura residenziale barocca del nord Italia. A ottobre (nei soli giorni 1, 14, 21, 22, 28, 29) è possibile accedere al Palazzo solo con visita guidata, con prenotazione anticipata. Info: www.visitmodena.it


Tra arte e magia: torna Fantateatro

FANTATEATRO nasce nel 2004 dall’incontro di professionalità diverse come registi, pedagogisti, artisti ed educatori. Il profondo lavoro di ricerca, indirizzato a trovare le strade e i linguaggi capaci di destare l’attenzione sia dei bambini sia degli adulti, porta alla contaminazione di più linguaggi artistici, come arte, musica, teatro di figura. Si ricomincia il 22 ottobre al Teatro Michelangelo. Info: www.teatromichelangelo.com


Qui Ferrari

Driving with the Stars è la mostra che accompagna il visitatore alla scoperta dei momenti in cui la vita di un personaggio straordinario e la storia della Ferrari si sono incrociate. Al Museo Enzo Ferrari di Modena va in scena un viaggio che attraversa luoghi di potere e serate mondane, frequentate dallo star-system e dal jet set internazionale. Info: www.musei.ferrari.com


Bio c’è a Castelfranco

C’è un appuntamento da segnare in agenda tutte le settimane di ottobre. È quello del sabato pomeriggio con Bio c’è. Si tratta del mercato contadino biosolidale in Piazza Aldo Moro a Castelfranco Emilia. Dalle 16 alle 19 è possibile scoprire l’agricoltura naturale locale e quella migrante e solidale, ma soprattutto assaggiare i sapori di un tempo. Info: www.comune.castelfranco-emilia.mo.gov.it


Parmigiano Reggiano da gustare

Antichi mestieri e artigiani dal vivo, musica dal vivo, esposizioni a cura del Museo della Rosa, laboratori culinari, sbandieratori e frustatori, degustazioni e punti ristoro. Fino a domenica 1° ottobre va in scena a Lama Mocogno Parmigiano Reggiano da gustare, 14esima edizione di una sagra fra arte, cultura e folklore. Spettacoli, animazione e mostre fanno da cornice all’attesa manifestazione. Info: www.comune.lamamocogno.mo.it


Roberto Covili – Erbario Bestiario

Rilettura artistica della flora e fauna del Frignano nei disegni e acquerelli di Roberto Covili. La mostra al Centro Museale del Castello di Montecuccolo, visitabile fino a domenica 29 ottobre, è allestita nel contesto delle collezioni permanenti Il paese ritrovato di Gino Covili, Donazione Raffaele Biolchini, Museo Naturalistico Ferruccio Minghelli. Info: www.appenninomodenese.net